L’importanza della fisioterapia sportiva per il recupero dell’efficienza fisica

Per chi pratica sport, sia a livello professionistico che dilettantistico, il recupero della perfetta efficienza fisica in tempi brevi e certi è una delle esigenze principali.

Sforzi continui, gare ravvicinate, ricerca sfrenata della prestazione perfetta e il tanto stress accumulato, sono le principali cause dell’aumento degli infortuni muscolari degli sportivi. Inoltre, gli atleti sono sottoposti sempre più ad allenamenti duri e stancanti. E una volta infortunato, per uno sportivo c’è anche il rischio concreto di una ricaduta. 

Per ridurre al minimo questa evenienza è diventato ormai fondamentale il ruolo del terapista, indistintamente per tutti gli sport.

Una qualsiasi patologia che interessi uno sportivo agonista (e ancora di più uno sportivo professionista)  assume un significato particolare, poiché, in un contesto di alta competitività, l’interruzione dell’attività e la conseguente assenza dalle gare, genera nell’atleta stress ed insicurezza.

La fisioterapia sportiva, adatta non solo a professionisti dello sport, ma anche a semplici amatori o anche a chi, pur non praticando sport, desidera ottimizzare i tempi di ritorno alle normali attività quotidiane, prevede tra l’altro tecniche finalizzate alla prevenzione degli eventi traumatici, alla diagnostica delle prestazioni o a test per l’analisi della forza o della resistenza.

Tutto sarà mirato al ritorno all’attività sportiva con i tempi dovuti e con tutti gli esercizi, i massaggi e le manovre fisioterapiche necessarie al singolo caso e in base alla gravità.

Per scoprire di più visita il sito fisiocfc.it